Trasporto pubblico locale, un valore per il Pd

Il Partito Democratico Biellese, nel corso di una riunione con i propri Amministratori, i Coordinatori dei Circoli e gli iscritti, ha approfondito la situazione in cui versa l'Ente Provincia ed in particolare la deliberazione relativa alla messa in vendita del pacchetto azionario ATAP.
Deliberare la messa in vendita del suddetto pacchetto azionario, come ha illustrato il Presidente Emanuele Ramella ha il significato di rispettare la legge che impone alle Province la dismissione degli impegni nelle Società partecipate e, in termini esclusivamente economico- finanziari, iscrivere una posta in entrata che dia beneficio al bilancio dell'Ente e di conseguenza ne eviti un nuovo commissariamento. Solo se l'operazione sarà accettata e sufficiente ad evitare tale situazione si provvederà predisporre un bando di gara.


Tutti i presenti non hanno mancato di sottolineare come l'operato dell'amministrazione provinciale sia particolarmente apprezzato, molto evidente è stato il cambio di passo da quando Ramella ha preso le redini dell'Ente; parallelamente è stato ben compreso quanto può essere doloroso rinunciare ad patrimonio aziendale di una società finanziariamente sana come ATAP.


Vendere le azioni Atap significa in primo luogo rinunciare al Governo del territorio in termini di trasporto su gomma, lasciando ad altri l'organizzazione di un servizio considerato di primaria importanza. Perciò non si tratta di un’operazione che si fa a cuor leggero. Alcune cose vanno considerate preliminarmente.

 

1)                  Prima di procedere alla predisposizione del bando di gara, è indispensabile sapere da parte del Ministero se l'operazione che è stata avviata è sufficiente per evitare all'Ente un nuovo Commissariamento.

2)                   Con la Regione Piemonte risulta urgente conoscere quale sia l'impostazione che si vuole dare al trasporto pubblico su gomma , se si pensa ad una organizzazione di quadrante, quale è l'entità delle risorse finanziarie da destinare alle Province per il trasporto pubblico locale, come si pensa di calibrare i contributi, anche tenendo nel dovuto conto il livello di produttività delle gestioni e non ultimi i risultati economici conseguenti. A questo proposito il territorio dovrà far valere in Regione il fatto che la nostra azienda ATAP ha già imposto ai propri dipendenti numerosi sacrifici e ha un bilancio in utile da anni.

 

Il Pd Biellese farà ogni sforzo affinché il servizio di trasporto locale rimanga pubblico – è infatti questa l’unica garanzia che il servizio rimanga funzionale anche lungo tratte che, per un’azienda privata, sarebbero anti-economiche. Siamo contro il pubblico che spreca e sperpera le risorse dei cittadini; ma non è questo il caso del nostro servizio di trasporto pubblico locale. Perciò, se si dovrà procedere alla vendita effettiva delle quote provinciali di Atap, si dovrà verificare innanzitutto la disponibilità di altre aziende pubbliche sul mercato del trasporto su gomma.

 

Paolo Furia, segretario provinciale Pd Biellese

Claudio Marampon, responsabile enti locali e trasporti PD Biellese

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *