RAI. FORNARO e FAVERO (PD): 500 MILA PIEMONTESI HANNO PROBLEMI CON IL DIGITALE TERRESTRE

"In risposta ad un interrogazione presentata da tutti i senatori del PD del Piemonte, la RAI ha riconosciuto l'esistenza di problematiche di ricezione del digitale terrestre per circa 500.000 utenti localizzati nelle province di Alessandria, Asti, Biella, Torino e Novara.

La causa delle interferenze – presenti già all'atto dello switch off avvenuto il 10 novembre 2010 – e' da ricondurre a una sovrapposizione di segnale con una televisione privata lombarda dal sito di Monte Penice.

La RAI comunica che il 1 agosto scorso e' stato firmato un accordo tra AGCOM, Ministero dello Sviluppo Economico e l'azienda che, modificando alcune assegnazioni di frequenze, dovrebbe risolvere nei prossimi mesi le problematiche interferenziali segnalate dagli utenti".

Lo scrivono in una nota la senatrice Nicoletta Favero, prima firmataria dell'interrogazione e Federico Fornaro, componente della Commissione di VigilanzaRAI.

"Continueremo a monitorare la situazione – concludono Favero e Fornaro – e a sollecitare la RAI affinché si arrivi finalmente a risolvere queste questioni tecniche. I cittadini che pagano il canone hanno diritto ad avere la possibilità di scegliere tra tutti i canali del digitale terrestre e non soltanto una parte di essi. In alcune aree siamo arrivati all'assurdo che agli utenti non è consentito neppure vedere RAI 1, RAI 2 e RAI 3 !".

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *