ADEGUAMENTO ALLA NUOVA LEGGE SULLA RAPPRESENTANZA DI GENERE (LEGGE 23/XI/2012 N. 215).

PREMESSO CHE

 

- il 26 dicembre 2012 è entrata in vigore la legge 23 novembre 2012, n. 215, volta a promuovere la parità effettiva di donne e uomini ne ll’accesso alle cariche elettive e ai pubblici uffici delle autonomie territoriali;

 

- la legge introduce nella legislazione elettorale dei consigli comunali con popolazione superiore ai 5.000 abitanti e dei consigli circoscrizionali, le seguenti misure:

 

  • -    una quota di lista, in virtù della quale nessuno dei due sessi può essere rappresentato nelle liste in misura superiore ai due terzi delle candidature; 

 

  • -    la c.d. doppia preferenza di genere, ossia la possibilità di esprimere due preferenze per i candidati a consigliere: una per un candidato di sesso maschile e l’altra per una candidata di sesso femminile della stessa lista; 

 

  • -    la presenza di entrambi i sessi nelle giunte e negli organi collegiali non elettivi, nonché degli Enti, delle Aziende e delle Istituzioni; 

 

  • -    l’adeguamento per gli enti locali dei propri statuti e regolamenti alle nuove disposizioni, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge; 

 

RITENUTO

 

necessario ed opportuno assicurare l'attuazione della legge citata adeguando lo Statuto comunale 

 

SI IMPEGNA

 

Ad avviare il percorso per l’approvazione delle modifiche e delle integrazioni delle disposizioni di alcuni articoli dello Statuto per adeguarli a quanto previsto dalla Legge 23/11/2012 n. 215 entro i tempi previsti dalla legge e orientando lo Statuto e il Regolamento per il decentramento ai principi di Pari Opportunità per il conseguimento della democrazia paritaria.

 

Biella , 28 maggio 2013

 

 

BARAZZOTTO Vittorio,  PRESA  Diego, SIRAGUSA Diego, MOTTINO Costanza, COMO Flavio                       FARACI Giuseppe, LEONE Sergio, RAISE Doriano                 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *