Rita De Lima: inaccettabili le frasi di Borghezio su Cecile Kyenge

Una volta di più l'Italia  viene  penalizzata e vilipesa da alcuni suoi rappresentanti
 
In merito alle sconcertanti dichiarazioni fatte da persone che ricoprono incarichi istituzionali in Europa e/ o In Italia a vari livelli, io chiedo come sia possibile tollerare  che un Parlamentare Europeo come Borghezio possa insultare pesantemente una persona, donna, Medico, Ministro dello Stato Italiano  solo perchè ha un colore della pelle diverso.
 
IL Parlamentare Europeo , dovrebbe vergognarsi  delle frasi che dice
"… ha la faccia da casalinga(Perchè le casalinghe che faccia Hanno???" ha detto Mario Borghezio in merito al neo-Ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge.
Non è nuovo a simili gravi affermazioni e a comportamenti aberranti quali la disinfezione dei treni sui quali avevano viaggiato degli stranieri,
Mario Borghezio, purtroppo per noi, è un rappresentante italiano in una prestigiosa istituzione sovranazionale, insignita del premio per la Pace 2012: il Parlamento europeo.
Le sue  frasi razziste ce le ricordiamo??'
"Gli africani sono africani (…), non hanno prodotto grandi geni (…).
 Kyenge fa il medico, gli abbiamo dato un posto in una Asl che è stato tolto a qualche medico italiano (…).
Questo è un governo del  bonga bonga (…)
la Kyenge ci vuole imporre le sue tradizioni tribali, quelle del Congo", ha affermato in un intervista a Radio 24 Borghezio, il quale aveva già fatto nel passato dichiarazioni razziste: "Noi ai clandestini bastardi gli diamo il mille per mille di calci in culo con la legge Bossi-Fini";
E per chi avesse dei dubbi sul fatto che lui se la prende con gli immigrati di colori diversi ricordo anche le sue frasi sul meridione
 "Per noi il Meridione esiste solo come palla al piede, che ci portiamo dolorosamente appresso da 150 anni";
Ricordo anche che lui commette apologia di reato dicendodi condividere le possiziondel massacratore Norvegese
 "Quelle espresse da Anders Behring Breivik -il terrorista norvegese – sono posizioni sicuramente condivisibili".
Io Credo che sia gravissimo quanto lui continua a sbandierare, pericoloso e fascista.
Io credo che noi  abbiamo il diritto ad essere rappresentati nel Parlamento europeo da persone migliori che rispettano la dignità di tutti, credo che un europarlamentare che fa certe affermazioni non mi rappresenta e non rappresenta  milioni di italiani che hanno  viaggiato per il mondo alla ricerca di pace, lavoro, casa, e non rappresenta una faccia del paese che è accogliente, solidale,  anche nei momenti di crisi conme questo.
Io raccolgo e faccio mio l,'invito a firmare la petizione che chiede le dimissioni di questo losco individuo e chiedo  al Parlamento europeo di favorire le dimissioni di Borghezio o quantomeno di attuare nei suoi confronti dei provvedimenti disciplinari.  
La libertà di espressione  non è licenza di insultare e oltraggiare.
Credo che molti italiani non si sentano rappresentati da un individuo  che con le sue dichiarazioni ingiuriose e razziste infanga la dignità delle istituzioni.
 
Rita de LIma
referente gruppo Immigrazione, Donne  PD 
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *