Il ministro Catania boccia la Diga in Valsessera: soddisfazione dei candidati PD

Il Partito Democratico Biellese, nel ribadire la propria netta contrarietà al progetto della Diga sul Sessera, registra finalmente il parere perplesso del Ministro Catania, che ha dichiarato, in occasione di un incontro tenutosi domenica a Vercelli col Comitato Custodiamo la Valsessera, che la Diga non è un'opera urgente, la discussione sul suo finanziamento non è stata neppure programmata e il rapporto costi/benefici dell'opera non convince. Il Partito Democratico biellese ha sostenuto, col Comitato e coi cittadini della Valsessera, una lunga battaglia contro la nuova diga, talvolta da solo tra forze politiche (stupefacente è l'atteggiamento della Lega Nord) e istituzioni locali (in particolare la Provincia di Simonetti) compiacenti nei confronti del Consorzio di Bonifica della Baraggia, il soggetto che ha promosso il progetto di invaso e per il quale la sua realizzazione è conveniente a priori: infatti, a pagare è lo Stato e al Consorzio spetta un aggio proporzionale al costo complessivo dell’opera. Ecco perché, oltre all'impegno per fermare il progetto della diga sul Sessera, riteniamo fondamentale che si metta mano sul sistema dei Consorzi di Bonifica, per evitare che vengano proposti interventi orientati più al perseguimento degli utili dei soggetti promotori che non al miglioramento infrastrutturale ed alla soddisfazione dei bisogni dei cittadini. Il PD ha sempre affermato la propria contrarietà alla diga in Valsessera e continuerà a farlo. Sarà certamente più facile far sentire la nostra voce in Parlamento se, a emergere da questa competizione elettorale, sarà il Partito Democratico, che ha nel suo DNA i principi della crescita sostenibile.  

Nicoletta Favero

Vittorio Barazzotto

Andrea Stroscio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *